• facebook
  • linkedin
  • twitter
  • youtube
  • Google Plus

Ecografia Interventistica

Ecografia Interventistica

 

  • Trattamento infiltrativo ecoguidato con Acido Ialuronico intraarticolare dell’anca, ginocchio e caviglia con finalità di viscoinduzione (stimola
  • la produzione di agenti lubrificanti da parte dell’organismo) o viscosupplementazione (agisce direttamente come agente lubrificante)
  • per il trattamento sintomatico delle condrosi in stadio avanzato e più in genere delle artrosi sintomatiche.

 

 

Trattamento infiltrativo ecoguidato con gel piastrinico autologo, ottenuto da prelievo di 30 cc di sangue del paziente stesso, per il

  • trattamento delle tendinosi di alto grado (achilleo e rotuleo), rotture tendinee parziali, patologia tendinea inserzionale (epicondiliti) e fasciti
  • plantari con sintomatologia dolorosa resistente alle terapie tradizionali. Tale metodica consente di far giungere una elevata concentrazione di
  • fattori di crescita e sostanze antiinfiammatorie e ad effetto antidolorifico contenute nelle piastrine del paziente, direttamente nella sede delle
  • lesioni tendinee evidenziate dalla ecografia che funge da guida per la puntura. Tali sostanze in particolare attuano una elevata azione di stimolo
  • proliferativo per le cellule fibroblastiche costituenti i tendini, favorendo la fisiologica rigenerazione tissutale. Non vengono utilizzati farmaci ad
  • eccezione di anestetico locale per rendere indolore la procedura.

 

 

 

Trattamento infiltrativo ecoguidato per l’Alcoolizzazione del Neuroma di Morton: è la modalità terapeutica riconosciuta dalla Società Italiana di

  • Chirurgia del Piede quale trattamento di prima scelta per tale patologia; consente di ottenere un successo terapeutico in più del 70% dei casi con una media di 3 infiltrazioni. Metodica ambulatoriale che non pregiudica in caso di insuccesso l’eventuale successivo ricorso alla chirurgia.


 

USIntervent.png